Il dono salvifico delle donne

Ho chiesto all’Inglese di non chiamarmi con soprannomi, solo col mio nome per esteso, per non trasformarmi mai in un pupazzo, per non perdermi di vista mentre sono ancora lì.