Caduta degli dei.

Non c’e’ cosa piu’ orrenda di vedere i propri idoli cadere giu’ dalla rocca, rotolando, ma anche raccattando qualche cacca di mucca. Quello che prima scriveva i trattati e ora e’ demente. Quello che voleva vincere la natura e beve due litri di vino (cattivo) al giorno. Quella che scriveva come se fosse un grande animo e che ora e’ solo educata. Mi chiedo come io sia diventata, anche se non sono mai stata un dio per nessuno, che cosa sia rimasto di me dietro ai miei vestitini eleganti e le mie scarpe col tacco: ieri non potevo stare senza stampare le mie foto, oggi non vivo senza il fondotinta di Chanel numero 15. C’e’ ancora qualcuno la’ dietro?