Juanita de Paola

Uomini

Mi sento un motore, ecco cosa sono, un due fasi senza limite orario. Una pietra della fortuna. Una macchina che si produce la benzina e gode mentre va a giro, perchè ci sono proprio dei panorami grandiosi tutto attorno e portare la gente è meglio che stare in garage.

Mortadellology

Il bambino con l’occhio bilurchio è cresciuto, non è più sottopeso e i suoi genitori gli fanno dire un sacco di cose: nelle fotografie…

Problema

Si è messo con me, l’antimateria dello shopping, l’eretica della moda, il maschio con le puppe, per espiare le colpe di una vita vacua. Mi sono messa con lui per sapere sempre cosa pensa il nemico.

Si tratta di hmf.

Forse saremo salvati quest’anno, forse la musica neomelodica sparirà e pure quei gorgheggi che perdoniamo solo al talento (maiuscolo) di Giorgia, dimenticheremo quel giro letale di Re Maggiore che si fa alla chitarra, alla pianola e anche sul flauto alle medie. Forse appariranno i re magi con una bella Takamine e tutti i vocoder bruceranno.

Giochiamo coi maschi

Ho chiamato il ladro e gli ho detto Ma come, t’avevo aperto il server. Che nel linguaggio tecnico è un pò come donare la propria verginità per lo ius primae noctis, come ipotecare il cuore. E questo: niente.

Un segreto del dopoguerra (by Consuelo)

C’era una volta dietro il banco una donnina deliziosa, di quelle fatte di ferro, Pasquina Malanca. Poi sempre in linea matrilineare si sono avvicendate figlie e nipoti che evidentemente si tramandano il segreto della magica pozione che rende la loro pizza un’esperienza dionisiaca.

Portafogli aperto bocca chiusa

Diventare genitori significa avere voglia di chiudere la porta, uscire, ubriacarsi a morte, mandare a fanculo il commercialista (non le mie, angeli divini), svegliarsi in un letto sconosciuto di una citta’ latino americana mentre invece si esce, si’, per andare a fare la spesa: c’è il pollo al tre per due.

Allevo maschi

La verità è che li tiro su, io, i maschi. Mi dovrebbero dare un premio, un riconoscimento, perchè li allevo magnificamente e li preparo per quelle dopo che se li sposano in due balletti.

Ma che bel rioplano c’hai

I maschi mi percepiscono come una lesbica hard-core, una creatura storta con cui entrare in competizione, e il signore milionario con i denti rifatti e un completino troppo giovanile per la sua età non fa eccezione.

Per me animali morti, grazie.

Mi hanno lasciato sola (oppure, Ha Ascoltato Le Mie Preghiere) ad attendere lo scaricatore di generi alimentari e penso che ci sia un sacco di organizzazione umana per fare giungere al mio intestino ciò che il mio ano riprodurrà sotto forma di un unico colore.

Le cose dei vivi.

Fosse per me direi solo bugie. Direi a tutti che ogni cosa è perfetta, che sto magnificamente, che Stai Benissimo, che Con quel cappotto di coniglio sembri una modella.