vita piccola

Juanita de Paola

Del coraggio

Coraggio è quindi una declinazione comportamentale del cuore, un suo parente migliore, un istinto-non-istinto che speriamo di sviluppare fra i sei e i centoventi anni.

Ovaie, tube, isotopi

Annuisce forte, come quando ti chiedono se l’unica pizza con la doppia pasta e mozzarella di bufala delle dieci che sono arrivate è la tua – sì! Non me la prendete! L’ho pensata e voluta così tanto.

Hanno arrestato Ernesto

Dice che ti hanno beccato alla frontiera con un pacco di buste di hashish e che rischi la gattabuia. Dice che quando te l’hanno trovate in valigia tu abbia detto ‘fuck’ e, solo molto dopo, tu abbia mostrato segni di certo pentimento.

Cassis: è Natale

I miei sono tutti in haute-couture oggi e, se lo zio resiste alla tentazione di levarsi il ponte coi denti per lo champagne di rito, è fatta anche questa volta.

This is the age of cinta

La casa regge, per ora. Gli ho detto questa è la tua stanza, qui dentro puoi fare quello che vuoi purchè non vada a fuoco, ma nel resto della casa io prendo e butto nella spazzatura. Non credo che funzionerà sul lungo raggio, ma per ora ci siamo.

Nella vecchia fattoria

Come ogni dittatore che si rispetti, in fin dei conti questo è il mio regno e io ci governo, ho anche certe pretese non proprio a modino – ma io non posso sopportare le persone sciatte, quindi dimenticatevi pure il pigiama e la scarpe comode.

Uomini

Mi sento un motore, ecco cosa sono, un due fasi senza limite orario. Una pietra della fortuna. Una macchina che si produce la benzina e gode mentre va a giro, perchè ci sono proprio dei panorami grandiosi tutto attorno e portare la gente è meglio che stare in garage.

Le ciliegie rimangano intatte (by Jack Cappelli)

Mi trovavo in un bel locale, così sembrava, non c’era nemmeno molta gente e gli scaffali erano ben forniti di rum e whisky, allora ho chiesto al barista se avesse del Canadian. Si è girato con l’ aria un po’ smarrita e dopo un secondo di riflessione ha detto “ ah il uischi si si”, “bene” ho risposto, “preparami un buon Manhattan”.

Problema

Si è messo con me, l’antimateria dello shopping, l’eretica della moda, il maschio con le puppe, per espiare le colpe di una vita vacua. Mi sono messa con lui per sapere sempre cosa pensa il nemico.

Pillole e merendine

Devo uscire indenne da Febbraio, il mese nano e incattivito, la resa di tutti i miei peccati settembrini, l’estratto conto vero, tangibile, delle mie boiate natalizie.

Portafogli aperto bocca chiusa

Diventare genitori significa avere voglia di chiudere la porta, uscire, ubriacarsi a morte, mandare a fanculo il commercialista (non le mie, angeli divini), svegliarsi in un letto sconosciuto di una citta’ latino americana mentre invece si esce, si’, per andare a fare la spesa: c’è il pollo al tre per due.