Dieci futuri.

Juanita de Paola

Appendere quadri, il suono felice dei chiodi in una casa vuota, comprare una cosa invece di altre cento: ogni giorno certe scelte banali ci si appiccicano addosso come i soprannomi delle medie – aivogliate a diventare un cantante famoso o una numero uno dell’editoria, se sei Calimero rimani tale fino alla morte: e per avere scelto un mobile di pregio stiamo ipotecando la possibilità, un giorno, di chiudere la porta e andare via, senza troppi fichi. Per avere optato per l’aria condizionata con lo schermo piatto, non riusciremo più a godere delle capanne messicane, quelle sulla spiaggia: quell’umido richiede grande tolleranza fisica, annientata da deumidificatori di sesta generazione.

Non è la povertà che mi fa paura, a patto che ci sia da mangiare e da andare dal dentista per tutti, ma la ricchezza, la mollezza dei desideri, la perdita di vista di quello che conta. E’ un pò la sensazione che si ha attraversando la Svizzera, quando sembra di stare percorrendo in grande velocità la carcassa di un animale immenso, le cui ossa sono state ripulite bene bene da avvoltoi volenterosi: tutto quell’ordine, tutta quell’omogeneità, fanno venire voglia di ballare sui tavoli. E la doccia, che non si può fare tardi in un condominio per non disturbare. E uno si chiede: e come fate a fare l’amore la notte?

Uno, due, dieci futuri: lasciatemeli andare dove vogliono, lasciate che mi incrocino il cammino come meglio pare a loro, io tanto ho mollato gli ormeggi. E che siano stanze parche, ma felici.

Bibliografia: I Can Dream About You 6:19, Dan Hartman, Streets of Fire Original Soundtrack; Mad About The Boy 2:48, Dinah Washington Women, The Best Jazz Vocals [Disc 2]; Nuovo Cinema Paradiso 12:26, Ennio Morricone, Soundtrack.

2 Comments

  1. ig

    You really make it seem so easy with your presentation but I find this matter to be actually something that I think I would never understand.
    It seems too complex and extremely broad for me.
    I am looking forward for your next post, I’ll try to get the
    hang of it!

Lascia un commento