Disordine organico

Amore mio: il disordine ti si è attaccato addosso come una piattola. E’ diventato organico, si è sviluppato tutto attorno a te e ha raggiunto anche me, che camminavo lì vicino. Vedi, se tu vai a pescare vestiti al buio dentro un armadio sottosopra, è possibile che tu ti vesta come un clown. Ma se tu, anche quando non c’è luce, hai messo i calzini da una parte e le camice dall’altra, saprai perlomeno scegliere cosa mettere dove. Il prossimo passo è aprirlo, spalancarlo quell’armadio, buttare quello che non ti sta più e fare spazio per quello che comprerai.

casinoQuesto implica conoscere le proprie misure, rivedere il proprio stile rispetto alla propria età, sapere dove si sta andando e anche appaiare quelle duecento paia di calzini divorziati che ci stanno dentro. Ora, non so se tu hai una gran voglia di guardarti allo specchio e frugarti dentro, ma bisognerebbe proprio che tu lo facessi: sto soccombendo sotto il peso delle tue camice a farfalle tutte uguali.