Donne brutte invecchiano con grazia.

La gente ha smesso di essere elegante nel mio paesino. Tacchi troppo larghi, occhiali troppo grandi, pance scoperte solo perchè piatte. Noi donne brutte si invecchia meglio, la pancia non l’abbiamo mai scoperta, quindi ora se ne può godere. Le gambotte si sfinano con l’età, e quelle che come me hanno la faccia tonda cominciano a vedrsela definire come per incanto: è il tempo aureo, il passaggio dalla donna alla donna matura, il momento più bello che prelude alla caduta delle carni. I miei seni cominciano a guardare verso il basso, certo, ma le mie dita sono decisamente più eleganti. Oggi, con la collana dell’800 e le scarpine da donna, ero giusta, stavo bene dove ero. Sono compiaciuta Filodemo dell’età che avanza. Mi sono accorta di essere invecchiata da quando ho imparato a dire Grazie ai complimenti che ricevo, sai?