Giorno sedicesimo.

Patrizia Mirigliani

Della poesia artigianale, quella in rima baciata che parla di tramonto e altre parole romantiche, più di tutto mi turba il passato remoto: sognai, sperai, volli. La pleonastica pesantezza. Mi piace il presente, invece, come punto di contatto fra passato e futuro, come specchio in cui guardarsi – possibilmente di buon umore, con soddisfazione. Il nostro oggi qui alla redazione è come lo spogliatoio prima della corsa campestre.

Continua qui.

2 Comments

  • September 10, 2011

    Juanita de Paola

    Dè! Cuoricini.

  • September 9, 2011

    Chiara

    “Dolcegramma”… che bellezza! Mai seguito tanto Miss Italia in vita mia! 😀