La gentile arte del commento spontaneo.

Juanita de Paola

Ho inziato a sedici anni con una frase celebre, che suonava pressappoco così “e spero che nessuno dei vostri genitori sia comunista, poichè siamo nel 1991 e non credo nemmeno che sia legale”, per ottenere il seggio di rappresentante di classe – che ottenni, assieme al più bello della scuola. Ho proseguito, non più tardi di un mese fa, con “e spero che la vostra intenzione non fosse quella di fare uno di quei libretti celebrativi del menga che si stampano nella tipografia dietro casa e vanno ai parenti, perchè la sola idea mi fa cascare lo scroto rigonfio in terra” – letterali.

Io  mi vergogno delle cose che dico, quasi subito dopo averle dette. Non tanto per il loro significato – che dai dai, dietro la forma, dietro il concetto, dietro il contesto, soprattutto – ma per come vengono fuori: il peggiore agglomerato di parole, nel peggiore momento, all’interlocutore che è peggiormente disposto nei miei confronti. Ad esempio, mi hanno ricordato che a un amico carissimo (che ora però non vedo più) dopo un incidente grave che lo ha lasciato quasi senza un arto, ho detto “ora puoi anche smettere di lavorare, con la pensione a vita”. Certo, una licenza che solo con un’amicizia fraterna ci si può prendere, cercare di smitizzare, cercare di ridere: la vita è breve, anche quella degli altri. Eppure.

Non so resistere, quello che arriva arriva, e senza filtri. L’Inglese dice che lo faccio sbudellare dalle risate, che ho lo stesso senso dell’opportuno di un bambino di quattro anni, ed è (anche) per questo che mi tiene. Ma in questi anni in cui mi sono trovata sola,  abbandonata dalle amicizie femminili storiche e quasi invisa a quelle maschili, mi sono chiesta se questa fosse una conseguenza di questa caratteristica. Poi mi sono ricordata che quando il colonnello muore in battaglia i generali scappano o si alleano con il nemico.

Per quanto riguarda il mio trofio-ego-dismorfismo invece sto cercando un dottore.

3 Comments

  1. ig

    Hi to every single one, it’s truly a nice for me to pay a quick visit this web
    site, it consists of valuable Information.

  2. Brookwood Camps

    Appreciating the time and effort you put into your site and detailed information you
    offer. It’s great to come across a blog every once in a while that isn’t the same unwanted rehashed
    information. Fantastic read! I’ve bookmarked your site and I’m including your RSS
    feeds to my Google account.

Lascia un commento