L’hymne a L’amour

E’ ascoltando Edith Piaf che una donna si rende conto di tutto quello che le è mancato – ovvero delle bugie che le avevano detto la mamma e il papà. Da piccina ti dicono che sei una principessa, che ti sposerai col migliore uomo del mondo, che farete figli bellissimi, che sarete ricchi e famosi. E tutta questa paccottiglia ti si abbatte addosso nei giorni in cui torni da fare la spesa, sfatta, e non è che a casa ti aspettano le rose rosse e lo champagne, ecco, no. I capelli attaccati alla fronte, il caldo infernale della macchina che cozza con la bora autunnale, le vene rosse sulle guance per lo sforzo di caricare due tonnellate di roba nel bagagliaio, la radio che suona immancabilmente canzoni schifose quando meno ne hai bisogno. Insomma, non è mica facile.

1 Comment

Comments are closed.