Photoboot, day 16.

Juanita de Paola

L’applicazione Photo Boot serve a farsi le foto da soli, mediante computer Apple, e aiuta quelli che le foto le fanno agli altri da una vita a capire che faccia hanno. Siccome non scatta al momento in cui pigi il bottone ti acchiappa sempre in una sorta di posa buffa, dove ti arrabbi per stare aspettando così tanto. Il risultato è che finalmente ho l’occasione di vedere progressivamente la mia faccia e sottoporla con orgoglio a chiunque passi di qui. E’ una faccia allegra, piena, mi piace. Mi sono tagliata i capelli con le forbici trinciapollo per non andare dalla parrucchiera e non sbattere nei pali della luce quando cammino, e mi pare di avere fatto un discreto lavoro. Il maglione viola che pesa dodici chili ha le costine anni settanta, come piace a me. L’orecchino di diametro mezzo metro è proprio bellino, me l’ha regalato la mia sorella piccola. Preferisco l’argento all’oro – preferisco l’argento vivo alla calma.

1 Comment

  1. ig

    Its like you read my mind! You seem to know a lot about this, like you wrote the book in it or something.

    I think that you can do with some pics to drive the message home a bit, but instead of that, this is
    excellent blog. A fantastic read. I’ll certainly be back.

Comments are closed.