Poveri bimbi.

Questo puerocentrismo è preoccupante: il mettere i piccoli al centro del nostro universo e’ un’operazione da orche verdi, da animali in via di estinzione, da roba che se potesse parlare ci bestemmierebbe contro. (Pensavo ai poveri cormorani, che mentre sono li’ che si fanno i cazzi loro arriva un pazzo e gli spara una graffetta nelle zampe, per vedere se segue i flussi migratori.. Ma saranno affari miei se voglio seguire le poiane o gli uccelli del Padule?!) . La morte, il dolore, le ingiustizie, sono dati certi nella vita di un essere umano: non mi interessa un sistema che cerchi di proteggere i bambini dai possibili cattivi pensieri, io cerco una società dove si fa cordata contro il cattivo e si parte accettando il male, diluendolo e affrontandolo, dove i bambini sono solo bambini: meravigliose creature che danno un senso a ogni cosa, ma che non devono fare altro che dormire, mangiare, cacare e giocare.