Vecchio capitano Pioneer, t’amo.

Juanita de Paola, effetto Clouds di Photo Boot
Juanita de Paola, effetto Clouds di Photo Boot

 Ho recuperato un vecchio computer di nove anni fa, un Olidata vintage, con tastiera morbido grassa e ho messo la targhetta fuori dallo studio, do not disturb. L’ho messa in inglese, in italiano pareva easagerato. Ho recuperato in garage uno di quei quadrati di pelle marrone da scrivania su cui si appoggiano carte e tastiere. Ho resuscitato le casse Grundig del set Pioneer del 1975 oltre all’impianto stesso, per cui ora posso infilare un cavo nel mio mac e connettere due entità con un gap generazionale di trentacinque anni.Lo stereo, con un piano per la radio, uno per le cassette, uno per i controlli di suono e una plancia dischi 33/45 giri è uno di quei pochissimi possedimenti che mi tengono legata alla materia, uno dei rarissimi che non ho buttato via per non rimanerne schiava. La qualità del suono è commovente, la potenza mi inquina l’animo come il miele e mi fa desiderare di saltare uso concerto dei Pogues fino a sentire il sangue in gola. Come stamani.Il vecchio computer sbuffa tutto il tempo che è acceso, fa pure un pò di caldo, e lo schermo rotondo ma grande mi guarda mentre scrivo con la stessa compostezza di una zitella ricca. Amo scrivere, sono stata filminata dal demone, e contemporaneamente visitata da un angelo che non mi ha messa incinta, no, ma mi ha consigliato di continuare a farlo, per rimanere sana. Non si può dire alle persone quello che io vorrei dirgli – stai zitta per piacere, ti prego – oppure – ma perchè non vieni qui a dirmi che mi vuoi bene? perchè non mi vuoi più bene? – . Quindi scrivo.Non si può nemmeno parlare con un vecchio computer ed esprimergli affetto sincero, gioia nel vederlo ancora attivo. Come pure commuoversi mentre si cambiano le prese jack alla cassa che era nella prima casina in cui si è vissuto, quando papà e mamma avevano poche lire in tasca, si baciavano sempre e avevano comprato il Pioneer e nonno si era incazzato come una belva, perchè costava come un anno di affitto.

3 Comments

  1. ig

    Woah! I’m really loving the template/theme of this site.
    It’s simple, yet effective. A lot of times it’s difficult to get that “perfect balance” between usability and visual appearance.

    I must say you’ve done a very good job with this.
    Additionally, the blog loads very quick for me on Internet explorer.
    Excellent Blog!

Comments are closed.